Condividi

Grave danno all’aliscafo Freccia delle Valli: lo scorso 17 maggio il veloce natante della Navigazione Lago di Como ha urtato un tronco che ha causato la rottura delle eliche.

1E’ accaduto, evidentemente, a seguito del forte maltempo: i corsi d’acqua hanno trasportato nel lago ddetriti di ogni genere, ma soprattutto legname. Il direttore d’esercizio della Navigazione, Marcello Coppola, ha dunque ritenuto opportuno di scrivere una lettera all’amministrazione provinciale, all’Autorità di bacino del lario e dei Laghi Minori, al Comune di Como e, per conoscenza, anche al prefetto.

In questa lettera viene richiesto alle diverse istituzioni di intervenire secondo le loro rispettive competenze per provvedere alla pulizia del lago. l’urto tra il natante e il tronco è avvenuto fuori dal primo bacino e quindi fuori dal “raggio d’azione” del battello spazzino di Palazzo Cernezzi. Il problema della pulizia del lago fuori dal primo bacino è invece competenza di amministrazione provinciale e Autorità di Bacino tra i quali vigono precisi accordi. A chi spettava vigilare e pulire il lago quel 17 maggio?

Qui Como