Condividi

Freccia delle ValliDall’1 gennaio i Cantieri navali della Zona falcata sono stati assorbiti definitivamente da “Intermarine”, la società ligure che fa capo all’Immsi di Colaninno.

Nell’indifferenza generale si commettono i delitti peggiori. Messina ha perso un altro dei suoi marchi “doc”: dopo la sua Birra, dopo la sua Fiera, ora anche i Cantieri Navali Rodriquez non le appartengono più. L’azienda creata dal cavaliere Leopoldo nel 1887, quella che inventò l’aliscafo moderno e diede vita alle imbarcazioni più veloci del mondo, dall’1 gennaio 2013 è stata assorbita definitivamente da Intermarine, la società con sede a Sarzana, in Liguria, che fa capo al Gruppo Immsi presieduto da Roberto Colaninno. I lavoratori dei Cantieri della Zona falcata hanno ricevuto una lettera nella quale viene annunciato il loro passaggio alle dipendenze della loro nuova società (il procedimento seguito è quello della fusione per incorporazione). Continueranno le misure attivate degli ammortizzatori sociali, ma una storia gloriosa finisce ed è una pagina vergognosa per l’intera città, “colonizzata” e derubata