Condividi

Si amplia la flotta della Navigazione Lago Maggiore: la nuova imbarcazione ha 460 posti

La flotta della Navigazione Lago Maggiore si arricchisce di un nuova imbarcazione, la motonave Zeda, costruita a partire dall’anno scorso al cantiere San Marco di La Spezia. È entrata in servizio ieri mattina, effettuando la corsa da Stresa a Luino delle 9. Per l’occasione addobbata con il gran pavese, la serie di bandiere che le navi innalzano in caso di particolari solennità, la Zeda ha così concluso il periodo di prova senza passeggeri a bordo delle ultime tre settimane. Con le forme, che richiamano quelle dell’Antares entrata in servizio nel 2009, la Zeda è lunga 45,1 metri, larga 10 e ha un dislocamento a pieno carico di 346 tonnellate.

La capacità totale è di 460 passeggeri ed è previsto che sia un equipaggio di cinque persone a gestire la nave. Dotata di due motori Volvo di circa 500 cavalli di potenza ciascuno, la Zeda avrà una a velocità di crociera è di 13 nodi, 24 km/h. È realizzata su tre livelli: un ponte di coperta continuo da prua a poppa, che ospita le sale passeggeri, il livello superiore con il bar, una sala e un ampio spazio aperto panoramico. Tramite una scala si accede al ponte sole, da cui si può ammirare il panorama senza interruzioni visive, essendo scomparsi i due fumaioli di poppa presenti sulla Antares.

All’avanguardia anche l’accessibilità per i disabili: la motonave è infatti dotata di un ascensore, che collega il ponte di coperta con quello superiore, e non sono presenti barriere architettoniche.

Dopo un periodo iniziale in servizio su varie corse, la motonave Zeda potrebbe anche essere utilizzata per la tratta internazionale Italia-Svizzera nei giorni di maggior traffico. Il nuovo battello arricchisce la flotta, la cui ammiraglia è il piroscafo a vapore e a pale Piemonte, costruito nel 1904.

La Stampa