Condividi

I lavori sono stati affidati a una ditta locale. L’assessore Leoni: «Bisogna rimediare con urgenza». Questo intervento permetterà poi di rifare il lungolago

Verranno tolte tra poco le transenne che delimitano parte del camminamento sul lungo lago. L’intervento di rifacimento del muraglione è stato assegnato ieri alla Edil Bellagio per una cifra complessiva di duecentomila euro.

Il muro contenitivo del lago a Bellagio è stato usurato in parte dai catamarani e dal continuo alzarsi ed abbassarsi del livello dell’acqua, a detta degli amministratori. L’assessore al turismo chiede poi maggiore attenzione per tutte le sponde.

Si prevede di ricostruire completamente il muro contenitivo: «Il moto ondoso ha creato il vuoto nella parte che poggia sul fondo e ci sono dei cedimenti strutturali che, se non s’interviene, possono creare una reale situazione di pericolo. L’appalto è per il rifacimento del muro dalla zona del Lido scendendo verso l’attracco e il borgo. Qualche centinaio di metri» spiega l’assessore Luca Leoni.

Buste aperte ieri e i lavori partiranno a breve: «L’intervento sarà il più urgente possibile, approfittando anche di un periodo in cui il lago è basso. Il via ai lavori dovrebbe essere tra fine mese ed inizio febbraio. Solo a lavori eseguiti si potrà affrontare la risistemazione globale del lungolago».