Condividi
Progetto per il lungolago | Ex biglietteria trasformata in terrazza panoramica.

Una rotonda sul mare? No, un rettangolo sul lago. Ma la funzione è la stessa: un luogo di ritrovo dove poter ammirare anche il panorama. E’ quello che diventerà probabilmente l’ex biglietteria della Navigazione Lago di Como davanti a piazza Cavour.

Una prima consultazione era stata aperta il 2 luglio scorso da Regione Lombardia ed era rivolta ai cittadini di Como. Mirava, come detto, a ottenere proposte su come riqualificare temporaneamente l’area. Al termine del mese di luglio sono pervenute 70 proposte così ripartite:
– terrazza panoramica 31
– info point turistico 16
– nuova biglietteria 6
– demolizione struttura 3
– pit stop mamme, ufficio gadget turistici 2
– servizi igienici, palcoscenico eventi, piattaforma visual skin, palestra all’aperto, punto ristoro, area per tavolini esercizi commerciali, Lario in  miniatura, attracco patria, gazebo liberty, museo multimediale sul Lago di Como, velostazione, giardino sul lago 1.

In accordo con Regione Lombardia, l’Amministrazione Comunale ha riaperto i termini del sondaggio dal 19 agosto al 15 settembre, ricevendo 54 proposte così ripartite:

– errazza panoramica 16;
– nuova biglietteria 14;
– info point Turistico 10;
– ritiche su modalità struttura, acquario e rappresentazione flora e fauna del lago, demolizione struttura, point per proiezione su multimediale su Como e dintorni: 2;
– Sala lettura/ascolto musica, food point; spazio per attività economiche, mini lago in miniatura, point di supporto alle mostre ed ai musei; point sui battelli storici del lago di Como, point per proiezioni multimediali, Idrometro a lato con dieci cubotti sulla piattaforma, padiglione e piazze sull’acqua: 1.

Alla luce dei risultati, la Giunta Comunale ha previsto quale destinazione temporanea della piattaforma ex Navigazione quella di terrazza panoramica/belvedere, previa acquisizione del parere favorevole del Settore Reti e dei successivi documenti attestanti la sicurezza della stessa. Il risultato della consultazione e la decisione dell’Amministrazione sono stati comunicati alla Regione.

Gli arredi urbani da posizionare sulla terrazza saranno concordati con gli uffici comunali prendendo spunto dalle proposte arrivate. Si ritiene inoltre che tutte le proposte pervenute meritino un’adeguata riflessione in vista del futuro ridisegno del waterfront, e, pertanto, che saranno oggetto di una condivisione ed analisi congiunta con Regione Lombardia.