Condividi

Aliscafo Enrico FermiSono 64 i frontalieri che mercoledì hanno scelto di raggiungere il Locarnese utilizzando il battello, messo a disposizione dalla Navigazione Laghi per far fronte alla chiusura della strada tra Cannobio e Brissago per una frana.”Abbiamo proposto un servizio eccezionale, che potrebbe cadere non appena le auto potranno tornare a circolare”, dichiara Marcello Coppola.”Abbiamo riscontrato pure un aumento dei veicoli rasportati con il traghetto sulla sponda lombarda, lavoratori che hanno deciso di raggiungere la Svizzera passando per Luino-Magadino”, aggiunge il direttore della Navigazione Laghi.

“Una settantina di persone che prende il battello per recarsi al lavoro nel Locarnese, nonostante un viaggio di due ore, è un successo”, Silvia Marchionini è soddisfatta della risposta al collegamento offerto dalla Navigazione Laghi, per far fronte alla chiusura della strada tra Cannobio e Ascona.”Siamo fiduciosi del buon esito del servizio con l’aliscafo, che potrebbe partire già la settimana prossima”, sottolinea la sindaca di Verbania.Con la riapertura della strada il collegamento via lago di oggi cade e stiamo lavorando affinchè l’aliscafo possa salpare da Verbania lunedì alle 5.20