Condividi

COMO – La scelta di acquistare i catamarani fu “probabilmente” una decisione “non lungimirante” ma “c’erano delle motivazioni”. Lo ammette Oscar Calaprice, direttore generale della Navigazione laghi. Tanto poco lungimirante che oggi si pensa di cambiar strada: “Imezzi migliori riteniamo siano gli aliscafi: abbiamo fatto domanda al ministero perché ne acquisti tre”. E quanto costerebbe un aliscafo? “Tra i 7 e i 9 milioni di euro”.

L’intervista completa di Gisella Roncoroni al direttore della Navigazione laghi nell’edizione de La Provincia in edicola mercoledì 20 luglio