22 settembre 2017

STORIA

Il Voloire è il terzo superaliscafo del lago di Como. L’aliscafo giunge a Como nel 1989. Il nome dell’aliscafo si pronuncia come scritto perchè non è francese, ma bensì dialetto piemontese. Questo aliscafo venne battezzato così per rendere onore al reggimento di artiglieria Voloire di stanza nella caserma Santa Barbara di Milano “In Hostem Celerrime Volant” .

Al inizio della sua carriera il Voloire subisce un attacco vandalico al pontile di Villa Geno, con ingenti danni alle vetrature e agli allestimenti.

Nel 1997 segnalano diversi principi d’incendio a bordo, causati dall’imperfetta saldatura dei condotti del carburante. Dopo uno di questi principi d’incendio avvenuto nel marzo 1997 l’aliscafo rimane fermo in centro lago, e viene soccorso dalla motonave-traghetto Ghisallo, e rimorchiato poi dalla motonave Lucia a Villa Geno. Il Voloire resta fermo per diversi mesi.

Un altro problema che ha tormentato l’aliscafo negli anni è quello del riscaldamento difettoso. Più volte nella stagione invernale  il Voloire viene fermato a seguito delle proteste dei pendolari rimasti al freddo nelle corse mattutine.

A fronte di questi difetti il Voloire mostra però una linea ancora molto gradevole, e più bilanciata degli altri due superaliscafi. anche l’allestimento interno è decisamente meglio, con poltrone più comode e materiali di qualità migliore. Ancora oggi è l’aliscafo piu usato del Lago di Como.

Il 17 Aprile 2002 il Voloire ha l’onore di ospitare il Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi e la consorte Franca in un viaggio serale dal pontile 3 di Como a Bellagio, dove il Presidente trascorre la notte.

Il 2004 vede gli aliscafi grandi in pessime condizioni. Il “Voloire”, impiegato in primavera, viene poi tenuto in riserva nell’estate, utilizzato solo le domeniche. Domenica 18 il Voloire riporta un guasto, costringendo a una corsa supplementare con il catamarano Tivano, data l’indospinibilità degli altri due RHS150.

Nel 2004 si evidenziano anche notevoli problemi all’apparato di stabilizzazione di questo bello quanto sfortunato aliscafo, che si trova a viaggiare per la maggior parte del tempo sbandato a tribordo di una ventina di gradi, con tutti i disagi che ne conseguono per i passeggeri. Il problema prosegue nel 2005.

Finalmente nell’estate 2005 si pone mano ai numerosi problemi accusati dal “Voloire. l’aliscafo ritorna in servizio in inverno, finalmente in condizioni dignitose.

Nel 2015 è spesso fuori servizio a causa di guasti motori. Vengondo sostuito le corse con uno dei catamarani.
Possibilità che in futuro vengono sostuite I motori per migliorare il servizio di questo natante.

SCHEDA TECNICA

Tipo Natante Aliscafo RHS 150 FL
Costruttore Cant. Rodriquez (VE)
Anno Varo 1989
Anno Rimodernamento
Stato Attuale In servizio
DIMENSIONI
Lunghezza 28,70 mt
Larghezza 11 mt (con alettoni)
Immersione 3,100 mt. in nav: 1,205 mt
Dislocamento P.C 77,20 t
Stazza Lorda 154,55 t
PORTATA
Posti a Sedere 200
Posti in Piedi
Posti Seduti al Coperto 200
Posti Pranzo
Portata Totale 200
Equipaggio 5
APPARATO MOTORE
Costruttore MTU
Modello 12 V 396 TB
Potenza Unitaria 1560 CV
Combustibile Nafta
Numero Motori 2
Potenza Complessiva 3127
PROPULSIONE
Tipo Eliche Fisse
Numero 2
Inversione Al Motore
PRESTAZIONI
Velocità 64,00 km/h
Consumo Medio 5,50 kg/km
DOTAZIONI DI BORDO
Cucina No
Bar No
Toilette(s) 2
Radar Si
Aria Condizionata Si
Biglietteria Si
Servo-Timone Si
Sala da Ballo No