23 settembre 2017

STORIA

Il motoscafo “Catullo” viene ricavato nel 1939 nel cantiere di Peschiera del Garda, dalla traformazione di un vecchio scafo.

Inizialmente presta servizio nel basso lago di Garda, adattato al funzionamento a carbonella.

Nel 1953 la Gestione Governativa, subentrata nel 1948 alla Società Benacense nel servizio sul Garda, decide di trafserire il “Catullo” sul lago di Como. Il motoscafo entra in servizio con il nome di “Nibbio”.

Il 5 settembre 1954 il “Nibbio” partecipa con gli atri nuovi natanti della flotta alla sfilata inaugurale, alla presenza del ministro dei trasporti Mattarella e di altre autorità.

Il 4 marzo 1957 il “Nibbio” viene ritrasferito sul lago di Garda; ribattezzato “Città di Desenzano”, prende servizio in appalto a privati tra i campeggi di Padenghe e Desenzano.

Nel 1982 questo piccolo motoscafo dalla vita travagliata torna sul lago di Como, acquistato dalla ditta Tassel, che lo ribattezza “SuperBus” e lo adibisce a servizi di banchina.

Sul finire degli anni ’80 il motoscafo cambia diversi proprietari.

Nel giugno 1998 il “Catullo” viene portato a Colico, presso il Centro Nautico Alto Lario ove viene alato per manutenzione.

Viene rimesso in acqua nel luglio successivo, completamente riverniciato. Prima di tornare a Lecco compie una breve crociera di prova puntando su Gera Lario, in una bella serata estiva.

Nell’estate 2003 scompare dal suo abituale ormeggio sul lungolago lecchese, per essere ormeggiato alla baia di Maderno dove è restaurato nel 2010. Dove viene convertito in un battello privatgo con suvrastrutture rifatte e ponte sole, col nome “Airone”

Nell’ agosto 2012 una forte vento ha fatto incagliare l’Airone presso gli scoglie del’Altare dove poi in seguito ad una falla, ha iniziato ad imbarcare acqua. I tre occupanti nonostante il lago burrascoso sono riusciti a mettersi in salvo a nuoto sull´Isola dei Conigli, al largo di Manerba.

Dell´Airone peró non sono restate tracce, solo alcuni oggetti sparsi nel lago e una piccola chiazza di gasolio. La motonave si è inabissata in un azona di acque piuttosto fonde e nonostante le ricerche ad ora non è stata localizzata.

SCHEDA TECNICA

Tipo Natante Motoscafo Acciaio
Costruttore Cant. Papete, Venezia
Anno Varo 1939
Anno Rimodernamento 1950, 2010
Stato Attuale Affondato
DIMENSIONI
Lunghezza 21 mt
Larghezza 3,75 mt
Immersione 0,883 mt
Dislocamento P.C 17 t
Stazza Lorda
PORTATA
Posti a Sedere
Posti in Piedi
Posti Seduti al Coperto
Posti Pranzo
Portata Totale 50
Equipaggio
APPARATO MOTORE
Costruttore
Modello
Potenza Unitaria 48 CV
Combustibile Nafta
Numero Motori 1
Potenza Complessiva 48 CV
PROPULSIONE
Tipo Elica fissa
Numero 1
Inversione al motore
PRESTAZIONI
Velocità 18 Km/h
Consumo Medio
DOTAZIONI DI BORDO
Cucina No
Bar No
Toilette(s) 1
Radar No
Aria Condizionata No
Biglietteria No
Servo-Timone No
Sala da Ballo No