Condividi

Raffiche di vento fino a 90 chilometri orari spazzano da domenica sera l’intero territorio provinciale. In poche ore, i vigili del fuoco hanno effettuato oltre ottanta interventi, soprattutto per alberi caduti, rami e finestre pericolanti. Il vento ha scoperchiato un tetto a Lipomo  e a Erba.  Problemi anche in piazza Cavour, dove sono cadute le transenne e la segnaletica stradale. Pochi minuti prima delle 7, l’equipaggio del battello Aquila, della Navigazione, che da Como stava andando a Carate Urio per prendere servizio, si è reso conto che il mezzo imbarcava acqua.
Il comandante ha chiesto aiuto ai colleghi a bordo dell’imbarcazione “Lucia”, che hanno subito raggiunto il mezzo e lo hanno scortato fino a Villa Erba (nella foto, la zona dove si trova lo scafo). L’equipaggio ha avuto appena il tempo di attraccare e scendere a terra e pochi istanti dopo Aquila è affondato. A Como, due auto sono state danneggiate da un albero caduto in via Salita Cappuccini. A Colonno, un uomo che era andato a sistemare la copertura della sua barca è caduto in acqua. L’uomo è riuscito a chiedere aiuto ed è stato salvato dai vigili del fuoco